Salta al Contenuto Principale

Triumph des Willens

Scritto da il in Filosofia

Non esiste altra soluzione al fatalismo della volontà. Essa non dipende affatto dalla ragione, ma muove dall’istinto per raggiungere la soddisfazione immediata: e – una volta raggiunta – spinge a desiderare qualcosa di meglio. Ancora e ancora, finché il sangue continua a scorrere nelle vene. Non esiste altro limite di quelli che l’intelletto impone. Ahimè, il processo del pensiero è tanto forte da annebbiare questa consapevolezza che pure tutti abbiamo interiorizzato già a partire dalla nascita.

Leggi tutto…

Il suicidio della giovinezza

Scritto da il in Filosofia

La vecchiaia non dipende dal tempo: è una condizione intellettuale ed emotiva che subentra una volta per tutte oppure a più riprese nel corso della propria esistenza. È un ‘suicidio’ della giovinezza, che alcuni rischiano di non esperire mai a causa delle troppe imposizioni sociali. Essere giovani significa desiderare, combattere, ribellarsi; tuttavia, molti sono incapaci già dall’adolescenza d’opporsi alle comodità dell’asserzione. Preferiscono obbedire agli altri… e trarne vantaggi definitivi.

Leggi tutto…

La corruzione dei giovani

Scritto da il in Filosofia

Sebbene io non abbia ancora assunto droghe pesanti e abbia un rapporto ambivalente con la religione, da tempo – persino quando potevo essere considerato tale anch’io – sono considerato un corruttore di giovani: eppure, non ho mai creduto nella storicità della figura di Σωκρατης (difficile convincermi che non fosse un alter ego letterario di Πλατων) e più in generale non m’è mai piaciuta. Lo immagino vecchio, obeso e depravato, mantenuto dalla famiglia… e mi spaventa l’idea di diventare come lui.

Leggi tutto…

La democrazia non esiste

Scritto da il in Filosofia

O, meglio, non è proprio come l’intende il senso comune: persino molti professori delle scuole medie superiori tramandano agli studenti dei ‘miti’ (che suppongo derivare dal neoclassicismo) per cui Περικλης sarebbe un modello cui aspirare e la democrazia ateniese del V secolo a.C. un alto esempio di civiltà. Asserzioni tanto ridicole da essere state assorbite passivamente dalla nostra società e riproposte ogni qualvolta accada un evento politico di rilievo. Cercherò di convincerti del contrario.

Leggi tutto…

Iterum rudit leo

Scritto da il in Filosofia

La Serenissima ha un fascino particolare per il sottoscritto. Ogni volta che ritorno a Venezia riconosco i luoghi in cui sono stato, ho una serie infinita (e a tratti persino molesta) di déjà-vu e ciò nonostante non potrei dire di conoscerla. La porto nel sangue della mia nonna materna e nel vino bianco frizzante, quel Prosecco della Valdobbiadene che la fa da padrone in cantina. Ma anche nella Basilica del Santo di Padova cui mia madre fece un voto quando rischiava di perdermi. Più d’una città.

Leggi tutto…