Salta al Contenuto Principale

La sudditanza verso il superiore

Scritto da il in Psicologia

Un aspetto davvero contraddittorio del carattere degli uomini è quello della sudditanza psicologica: la tendenza d’alcuni, cioè, a ‘prostrarsi’ dinanzi a un individuo che nella precisa circostanza rappresenti l’autorità. Un fenomeno acritico e automatico che muove dal pregiudizio; potremmo quasi dividere gli esseri umani (consapevoli di commettere un errore grossolano) fra quanti reagiscono e quanti subiscono la personalità altrui. Un confine che non è affatto preciso, né facilmente delineabile.

Leggi tutto…

La “nuova ossessione” per il viaggio

Scritto da il in Sociologia

Gli psicologi hanno iniziato a chiamarla sindrome di wanderlust col consueto gusto per l’anglicismo o della voglia di girovagare, ma dietro alla compulsione attuale del viaggio risiede un banale meccanismo sociologico; l’effetto domino che i social network impongono ai propri membri e che enfatizza quelle tendenze che prima impiegavano molto più tempo ad affermarsi. Non è un atteggiamento patologico in sé. È, invece, il sintomo di un’altra patologia persino peggiore: mi riferisco al conformismo.

Leggi tutto…

Il lavoro rende liberi

Scritto da il in Sociologia

Il primo maggio, la festa del lavoro, a me ricorda piuttosto il motto che accoglieva i deportati nei campi di concentramento tedeschi: arbeit macht frei. Non è un’evocazione macabra… né Lorenz Diefenbach – autore della citazione – potrebbe essere tacciato di contatti col nazional-socialismo (essendo morto decenni prima della sua fondazione). È una presa di coscienza del ruolo assunto dal lavoro in epoca moderna e mantenuto nei secoli, fino alla nostra società dell’accesso. Una breve riflessione.

Leggi tutto…